Home > Studi e ricerche > Pubblicazioni > Redazionali > Una banca che fa recupero crediti?

Invia ad un amico

Una banca che fa recupero crediti?

Sembra surreale, quantomeno atipico ma a fronte di scenari di mercato mutevoli ed in cerca della piena efficienza, il settore bancario sì evolve ed ampia i propri servizi alla clientela corporate includendovi il servizio di gestione dell'attività di recupero dei crediti insoluti che si trasforma così in un nuovo prodotto bancario.

UGC Banca all'interno del Gruppo UniCredit è al momento la prima e l'unica banca ad offrire alle imprese industriali e alle aziende commerciali il proprio servizio di gestione dei crediti anomali.

Forte di una lunga esperienza nel settore, di un sistema gestionale di ultima genera­zione e di 1300 risorse specialistiche operanti su tutto il territorio, UGC Banca garantisce un'azione tempestiva, performance di recupero superiori a quanto l'azienda, seppur virtuosa, sarebbe in grado di registrare operando autonomamente secondo le consuete modalità e percorrendo le vie giudiziali. 11 tutto in tempi ridotti prediligendo, ove possibile, il raggiungimento di un accordo stragiudiziale con il debitore e non compromettendo così i rapporti commerciali con l'altra parte.

Con l'approssimarsi dell'entrata in vigore della nuova normativa contabile e la conseguente necessità di redigere documenti di bilancio in una logica "1AS compatibile" diverrà indispensabile avere strumenti predittivi in grado di cogliere puntualmente il reale valore delle poste iscritte in conto economico. Le informazioni, e ancor più valori storici significativi, acqui­siranno un ruolo di fondamentale importanza.

E per questo che UGC Banca, vantando la più grande banca dati italiana di crediti non performing, fornisce al proprio cliente una reportistica precisa ed attendibile sulla

ricuperabilità del credito, in ordine sia al presumibile valore di realizzo dei singoli crediti che ai tempi di incasso.

UGC Banca inoltre rappresenta un valido partner per l'impresa che voglia, attraverso l'efficlentamento dì un'attività, quale il recupero crediti, da sempre considerata un mero centro di costo, migliorare la propria struttura finanziaria e quegli indici patri­moniali che con l'entrata in vigore di Basilea 2 assumeranno un ruolo cardine neirotteni­mento di un rating bancario che rispecchi e colga in maniera corretta il profilo creditizio dell'impresa.

UGC Banca potrebbe esprimere un giudizio, una sorta di certificazione qualitativa e quantitativa, sulla solidità patrimoniale dell'impresa cliente, considerando che l'attività dì gestione del recupero dei crediti insoluti incide profondamente sul rapporto di liquidità corrente di ogni azienda.

Ad oggi UGC Banca è uno dei pochi servicer dotati di rating certificato da due tra le più note ed accreditate agenzie internazionali: Fitchratings e Standard & Poor's. Si aggiunga tra l'altro che la valutazione che Standard

Poor's ha riconosciuto di recente ad UGC Banca è la più alta data ad un servicer italiano.

Scarica "Una banca che fa recupero crediti?" (410.12 Kb)

Il documento non è accessibile secondo quanto stabilito dalla Legge n. 4 del 9 gennaio 2004 ma le stesse informazioni sono contenute all'interno di questa pagina.