Home > approfondimenti > Cartolarizzazione dei crediti

Invia ad un amico

Cartolarizzazione dei crediti

La cartolarizzazione dei crediti (Securization) è un'operazione finanziaria che consiste nella cessione a titolo oneroso di un portafoglio di crediti pecuniari o di altre attività finanziarie non negoziabili, individuabili anche in blocco, capaci di generare flussi di cassa pluriennali.

I crediti vengono ceduti da una o più aziende (Originator) ad una società-veicolo (SPV) che, a fronte delle attività cedute, emette titoli negoziabili da collocarsi sui mercati nazionali o internazionali.

La cartolarizzazione è una cessione di credito pro soluto. L'azienda cedente non deve pertanto fornire garanzie alla società veicolo in caso di mancato pagamento da parte dei debitori.

Con il ricorso a processi di cartolarizzazione l'azienda può rendere mobili quei capitali altrimenti vincolati nella forma di finanziamento a terzi, ottenendo un immediato aumento della liquidità e altri importanti vantaggi, tra i quali:

  • una migliore gestione dello stato patrimoniale;
  • una maggiore possibilità di adattamento delle attività alle scadenze di fonti di finanziamento, attuando una migliore gestione del rischio di tasso di interesse;
  • una gestione più efficiente del rischio di credito attraverso cessioni selezionate;
  • la riduzione del rischio di valuta;
  • l'aumento di visibilità sui mercati.

Nelle operazioni di cartolarizzazione i principali soggetti coinvolti sono tre:

  • il creditore originario (Originator)
  • il cessionario, cioè la società-veicolo, detta anche Special Purpose Vehicle (SPV), un intermediario finanziario costituito con l'unico scopo di effettuare una o più operazioni di cartolarizzazione;
  • il sottoscrittore dei titoli (Noteholder).

Poichè la SPV non dispone di una propria struttura organizzativa, in quanto non ha dipendenti, per la gestione delle attività sociali ricorre ai servizi di outsourcer specializzati.

Tra questi ultimi particolare rilevanza assume la figura del Servicer, il quale fornisce in outsourcing i cd. servizi di Servicing per la gestione dei crediti (ovvero gestione dei flussi di pagamento, di eventuali sofferenze e il recupero di eventuali insoluti).

UniCredit Credit Management Bank, leader in Italia per la gestione e il recupero dei crediti fornisce, in particolare, servizi di Servicer e di Corporate Provider (outsourcer amministrativo) nell'ambito di operazioni di cartolarizzazione.
L'istituto bancario, forte della sua esperienza in questo campo e dell'alta qualità delle sue risorse interne, è in grado di offrire soluzioni adeguate ad ogni caso specifico, studiando le varie possibilità di gestione e di recupero dei crediti con l'obiettivo primario di ottenere il massimo risultato contenendo al minimo i costi e i tempi.

Se desideri informazioni più dettagliate in merito ai servizi forniti da UniCredit Credit Management Bank nell'ambito di operazioni di cartolarizzazione, compila il modulo per avere una consulenza gratuita e senza impegno.

 

Torna agli Approfondimenti sulla Gestione e Recupero Crediti.